top of page

Kaizen week

La Kaizen week comincia con una conversazione con il cliente per identificare il problema su cui intervenire, definire le aspettative e scegliere le persone da coinvolgere in un team interno di miglioramento.

Una volta costituito, il team interno di miglioramento viene formato sui metodi, le tecniche e gli strumenti Lean che saranno utilizzati nella Kaizen week.

Il team interno di miglioramento viene quindi guidato nell’analizzare le cause del problema, nel definire le contromisure e le soluzioni adatte, che sono subito applicate e misurate nella loro efficacia.

La Kaizen week può essere applicata a differenti tipi di problemi, sia in ambito industriale che amministrativo e commerciale, e prevede una sequenza di fasi di lavoro progettata e calibrata su misura, a seconda della specifica situazione su cui intervenire:

Giorno

1

  • Lean toolkit: trasferire know how al team di miglioramento

  • Descrivere il processo: fasi e attività operative, tempi di lavorazione e avanzamento, interfacce e comunicazione, ruoli e responsabilità, KPI

Giorno

2

  • Gemba: osservare e confermare sul campo il processo “as is”, così come è nella realtà

  • Descrivere quanto osservato, condividere i dati raccolti, analizzare i flussi e gli sprechi

Giorno

3

  • Analizzare i problemi, le cause e le contromisure, identificare i target potenziali di miglioramento

  • Identificare i fattori chiave per il design del nuovo processo “to be”, così come sarà in futuro

Giorno

4

  • Confermare i target potenziali di miglioramento e valutare le azioni per conseguirli

  • Confermare il design del nuovo processo

Giorno

5

  • Kaizen plan, mettere in sequenza le azioni di miglioramento e le priorità su cui intervenire

  • Presentare al cliente i risultati e il Kaizen plan

Modello di kaizen week © Lean Fabrica ®

Case:

VSM – Value Stream Map di prodotto target rappresentativo della catena del valore: mappatura e misurazioni dello stato presente, analisi dei dati di base e KPI disponibili, identificazione di sprechi e problemi, individuazione quick win, design dello stato desiderato, definizione del piano di miglioramento e soluzioni per realizzarlo, KPI di monitoraggio e verifica (Industry Automotive).

 

Analisi e definizione nuovi standard di postazione per Model area Isole Robotizzate: 5S, Qualità, Safety, Ergonomia e Golden Zone, Visual management, Poka-yoke, check list di controllo; analisi e ottimizzazione flussi e movimentazioni di materiale, persone, semi-lavorati e riduzione interferenze uomo-macchina (Industry Automotive).

Analisi e definizione modello di Asservimento bordo linea: definizione fabbisogno di componenti e standard di caricamento, analisi e ottimizzazione tempi di asservimento, sviluppo e introduzione scheda di asservimento visual, definizione nuovo standard operativo; ottimizzazione layout con recupero spazi in postazione e a bordo macchina, riduzione di depositi (Industry Automotive).

bottom of page